SPECULUM

“Ricostruire come collaborazione con il tempo, scoprendo sotto le pietre il segreto delle sorgenti. ”  Cit.MEMORIE DI ADRIANO di Marguerite Yourcenar

In un palazzo umbertino vicino alle terme di Diocleziano, abbiamo dovuto ripensare un ambiente composto da tre volte comunicanti, con al di sotto i reperti archeologici romani. Abbiamo inserito nell’ambiente un nuovo volume autonomo che dialoga con la griglia vetrata del pavimento. Il volume esterno è totalmente chiuso, come fosse un guscio, ed è caratterizzato da linee verticali che riflettendosi sulla superficie vetrata accentuano l’idea di stratificazione storica. Il volume non raggiunge il soffitto. Passa sotto le volte in modo da permettere a chi entra di vedere lo spazio per intero. Il lato interno, invece, è totalmente specchiato. Qui, figura e sfondo si sovrappongono. La percezione prospettica è alterata. Lo spazio non è più fisso. La storia si mescola. Passato, presente e futuro.

 

SPECULUM

Progetto: MISALAB
Strutture: Ing. D.Calimera
SUL: 60 mq
Luogo: Roma, Italia
Impresa: 2BE Gestioni – Antonacci Falegnameria
Periodo di realizzazione: 2019