SCUOLA NORD-PALERMO

Il Progetto cerca di relazionarsi con il tessuto urbano creando nuove connessioni e nuovi punti di aggregazione. Il plesso scolastico è stato pensato sia durante l’orario scolastico, sia in orari extra scolastici per creare nuovi punti di aggregazione. È composto da un fronte lineare verso via Venere che cerca di scardinare il concetto ordinario di marciapiede creando un percorso dinamico e di interrelazioni con dune verdi che fungono anche da schermi sonori. Il fronte diviene uno spazio “pubblico–non pubblico” che interrompe la sua linearità in concomitanza degli ingressi della scuola Elementare a destra e della Media a sinistra che rappresentano anche gli ingressi dello spazio comune di percorrenza ai vari servizi AUDITORIUM-MENSA-PALESTRA. Il fronte lineare internamente subisce delle deformazioni date dallo “scontro” con le stecche delle scuole che seguono il tessuto urbano, creando fra loro uno spazio cuscinetto di interrelazioni. A chiusura del plesso vi è la scuola Materna che riprende per la sua forma le vicine montagne e abbraccia le stecche delle scuole così da creare un unico sistema di relazioni e connessioni con lo spazio cuscinetto e la mensa. La scuola dialoga con il tessuto urbano esistente e svetta con i due edifici dell’elementare e media che seguono gli assi viari ottocenteschi, mentre le dune del fronte su via Venere si legano con le aree circostanti (la favorita,ecc.), nonché con la spiaggia.

 

 

SCUOLA NORD - PALERMO

Con Ing.Pietro Faraone, Ing. Lucia Navarra, Niccolò Di Matteo