La nostra idea di ARCHITETTURA è quella di un dispositivo che attraverso il dialogo tra le differenze, le contrapposizioni, le contaminazioni, divenga spazio emozionale.

“L’emozione è un dono che giunge di sorpresa, un enunciato mitico più che una proprietà umana. Essa annuncia un movimento nell’anima, è l’enunciazione del processo in atto in un mito che noi possiamo percepire nelle immagini fantastiche che accompagnano l’emozione.”
cit. James Hillman